Sono nato ad Acqui Terme e sono cresciuto a Genova e poi ad Alessandria. Sono cose che segnano.

Ho fatto l'università a Torino e dopo essermi sposato ho abitato tanti anni ad Acqui Terme. Con la fine del mio matrimonio mi sono trasferito a Torino, dove ho abitato quasi otto anni. Torino è molto bella ma la grande città non fa per me. Da un anno mi sono stabilito a Monastero Bormida, nella Langa astigiana, dove ho fatto ristrutturare un vecchio rudere di famiglia. Qui posso lavorare senza distrazioni e contemporaneamente godere della meraviglia della campagna e della vicinanza dei miei amici.

Sono laureato in Lettere, con una tesi di laurea dedicata alla Musurgia Universalis di Athanasius Kircher. Sono diplomato in pianoforte, ma da anni non suono più. Se c'è una cosa che mi infastidisce, è sentirmi dire che è uno spreco. Lo so da me. Suonare tuttavia non mi procura nessun piacere: dopo anni di studio, sento il divario fra quello che vorrei produrre e ciò che le mie mani riescono a cavare dalla tastiera, e non mi piace.

Per diversi anni ho insegnato Lettere nelle scuole superiori e successivamente ho fatto il traduttore. Ho tradotto diverse guide EDT/Lonely Planet, testi scientifici e musicali, soprattutto sulla musica del periodo barocco e classico. Ogni tanto traduco ancora articoli di contenuto medico-scientifico. Per qualche anno ho anche tradotto per la televisione (canali satellitari RAI e Mediaset), soprattutto sottotitoli ma anche testi per il doppiaggio. Mi piace molto e ogni tanto mi capita di tradurre ancora: l'ultimo lavoro che ho fatto sono state alcune puntate di Mastechef USA.

  • in quarta elementare

    In quarta elementare, scuola Edmondo de Amicis di Alessandria.